Targa System, il “Grande Fratello” delle forze dell’ordine

Il nuovo software in grado di individuare in tempo reale i veicoli pericolosi, stabilendo quali pattuglie debbano intervenire. Basta essere inquadrati e in tre secondi il sistema determina: revisione, assicurazione, presenza nella blacklist della polizia e se il veicolo è rubato. Esiste possibilità di contestazione? Un sistema di riconoscimento delle targhe, progettato per le forze […]Leggi di più

Il Jolly, ovvero: l’informatico

Quattro persone sono indispensabili: il confessore, il medico, l’avvocato e l’informatico. Un giorno un collega mi chiese di formattare il PC e il sottoscritto si offrì spontaneamente in sacrificio rituale. Breve guida aziendale per evitare di farsi prosciugare l’anima. Un vecchio spot: «Carlo. Tecnico informatico. Quando si ammala tutti in ufficio sentono la sua mancanza». […]Leggi di più

Influenze massoniche nella diffusione dell’opera smithiana

L’Inquisizione spagnola nel 18° secolo lo iscrive nell’Indice dei libri proibiti. Le censure, le stampe clandestine dell’“Officina della Vedova e Figli” e le osservazioni di J. Conway O’ Brien sulle analogie con l’Ordine degli Illuminati di Baviera. In un volume pubblicato qualche anno fa, avanzavo l’ipotesi circostanziata che il pensiero economico enucleato alla fine del […]Leggi di più

Memorie del teatro di corte di Palazzo Caetani

I precursori dell’Accademia dell’Arcadia e il passaggio dei giganti del primo Settecento, da Scarlatti a Handel. Quando i feudatari spostarono la cultura dal centro del regno a Piedimonte Matese. L’idea di costruire un teatro di corte a Palazzo Caetani, in Piedimonte Matese, sul finire del ‘600, si innesta nell’attività culturale promossa dai feudatari del luogo, […]Leggi di più

Quando la fotografia doveva mascherarsi

Il Pittorialismo, ovvero: tolleranza tra arte e fotografia. Dallo sdegno di Baudelaire, alla consacrazione artistica con Alfred Stieglitz, mezzo secolo dopo. Quando, nell’agosto del 1839 il ministro François Aragò presentò all’Accademia delle Scienze di Parigi e quindi a tutto il mondo, la prodigiosa scoperta di Louis Daguerre provocò grande scalpore, e da quel momento per […]Leggi di più

Movimenti e colori: Gianluigi Toccafondo

Quando l’animazione italiana aveva ancora una identità culturale e faceva scuola. Storia di un maestro geniale della “corrente neopittorica”. La grafica pubblicitaria, i cortometraggi e le giostre cromatiche, tra Pinocchio, maiali, assassini, ombre dense e angeli. Se tutti ricordiamo il boom dell’animazione commerciale italiana quando nel secondo dopoguerra il Carosello riecheggiava sugli schermi televisivi italiani, […]Leggi di più

The Conversion of an Economist

Economics is useful only if it helps us understand reality. The hard lesson of the 2007 crisis was the collapse of the illusions offered by models and the necessity of evolving beyond systems that are unable to understand humanity and time. I became an economist by mistake. The malicious will say that you can deduce […]Leggi di più

L’antico gioco orientale del Go

Il raffinato e millenario intrattenimento preferito dagli aristocratici e dai generali. Si dice che l’Imperatore del Paradiso e il Dio dei Tuoni siano costantemente concentrati nel giocare al “go”. Tutto è confuso come le pietre nel gioco del go proverbio vietnamita In Vietnam il gioco del “go” viene designato col termine “cờ vây”, oppure “Vi […]Leggi di più

Peter Russell: poetica di una vita

Le esperienze con il mio mentore Russell, quel genio rivoluzionario del Novecento, che si ritirò dal Nobel e fu amico fraterno di Ezra Pound. Infine, la decisione di: «trasformarsi in energia», lasciando un corpo ormai vecchio e invalido, per rinascere oltre. Ho conosciuto Peter Russell in una limpida giornata di primavera di molti anni fa. […]Leggi di più