Si eleva all’eternità il Prof. Angelo Calabrese: “Una danza che

Elogio a un uomo d’erudizione, sapienza e accrescimento. Intelletto potente, carisma, raffinata percezione dell’umanità e una forza oratoria che polverizzava ogni tentativo di velleità o superficialità. Tra i principali critici artistico-letterari. Lunedì 24 agosto 2020 abbiamo appreso la scomparsa del Prof. Angelo Calabrese (classe 1936, napoletano residente nel casertano), Scorpione ascendente Scorpione. Maestro di vita, […]Leggi di più

Trionfi di balle

Dimenticate tutte le sciocchezze che avete letto sulla storia dei Tarocchi. È materia degli scienziati, non di improvvisati imbonitori. “Tarocco” significa “matto”, sono nati a Bologna e all’inizio erano 14. Si tratta di una delle più straordinarie realizzazioni del pensiero umanistico italiano e il più completo sistema simbolico occidentale. Se l’immaginario collettivo odierno relega i […]Leggi di più

Svegliatevi: «il mondo è cambiato», parla Alfonso Lovito, Direttore eCampus

Atenei e scuole hanno tardato l’evoluzione e ora sono in crisi nera. L’Università telematica si propone la strada di un futuro che diventa di colpo il presente: «E’ dalla preistoria che l’uomo si adatta. Il “disaster recovery geografico” sarà il prossimo investimento tecnologico, da noi già avviato». Come funziona la nuova didattica. La didattica italiana […]Leggi di più

Antico Testamento ed Archeologia, un rapporto difficile

Le prove archeologiche dell’anti-storicità dei racconti della Bibbia raggiungono il grande pubblico solo negli anni duemila. Così come la provenienza del Dio di Israele dal pantheon pagano del Vicino Oriente. L’imbarazzante storia di un ritardo accademico.  All’inizio degli anni 2000 sono apparse agli occhi del grande pubblico delle novità importanti riguardanti le analisi storico-archeologiche e […]Leggi di più

Conversione di un economista

L’Economia è utile solo se ci aiuta a comprendere la realtà. La dura lezione della crisi del 2007: il crollo delle illusioni offerte dai modelli e la necessità di evolvere oltre sistemi incapaci di comprendere l’“uomo” e il “tempo”. Sono diventato economista per sbaglio. I maligni diranno che lo si può dedurre dalla qualità dei […]Leggi di più