Venezia e Guccini, percezioni geografiche.

L’“imbroglio di Venezia”, la città nella dimensione sospesa del galleggiamento e della precarietà, tra l’onirico e la finzione. La geografia letteraria della soggettività. Dopo gli scenari bellici continuiamo ad esplorare l’approccio geografico che indaga il ruolo della percezione nella lettura delle complessità del paesaggio, specie in ambito letterario. La funzione del soggetto percettivo nell’’indagine sul […]Leggi di più

L’atlante del gusto è online, thesifter.org (con ricetta)

Un archivio sorprendente, con alla nascita 130.000 voci e 5.000 testi, contenente la storia della gastronomia occidentale. La cucina esalta l’intelligenza della mano, la gastronomia ne disciplina l’inventiva e thesifter.org ne ‘setaccia’ la tradizione [in coda articolo, una ricetta: Crema fiorentina] Il 10 luglio 2020 ha visto l’upload del database enciclopedico partecipativo thesifter.org, opera monumentale […]Leggi di più

Poesia performativa: un ritorno alle origini

L’origine greca di un mondo che oggi rivive come “Slam Poetry”. Nulla di nuovo, molto di antico, con narrastorie microfonati.  Parla la Prof. Cristina Pepe – le interviste di Maria Pia Dell’Omo Il verso esiste oltre il foglio bianco: si fa voce, musica, gesto. L’universo della poesia performativa testimonia una riappropriazione degli spazi attraverso la […]Leggi di più

Militari e Polizia: ricalcolo del TFS

La sentenza del Consiglio di Stato riapre nuovi scenari: ricalcolo del TFS per Forze Armate e Forze di Polizia con diritto a sei scatti stipendiali periodici Riliquidazione della buona uscita per il personale collocato in pensione, si chiede il ricalcolo del Tfs. L’art. 6 Bis del decreto legge 21 Settembre 1987 n.387 riconosce al personale […]Leggi di più

Backstage SLAM POETRY – finale regionale 2020

Maria Pia Dell’Omo ci accompagna nel “dietro le quinte” del trionfo CASPAR. Piazza piena e con perfette misure di sicurezza anti-Covid [foto scaricabili] Reportage fotografico del Backstage della finale regionale per il campionato nazionale. Una piazza piena e nella sicurezza delle misure anti-covid: controlli della temperatura, sanificazione dell’area e lampade UV per i microfoni. Distanze […]Leggi di più

Amori interrotti. Dire “Addio” non significa non amare più

Ci sono addii che hanno lo stesso sapore di un’estate che finisce, ma quando si cresce non è più l’estate a separare. E’ la vita, il lavoro, l’età, o altre priorità, ma soprattutto la paura. Capita, a volte, di non riuscire a dire addio. Perché ci sono addii che hanno lo stesso sapore di un’estate […]Leggi di più

Foto di estranei e social: tutti i casi del Diritto.

Come non sbagliare più: foto, social, leggi sul diritto d’autore, dati personali, diritto all’immagine, diritto alla riservatezza. Cassazione, Giurisprudenza e regolamenti. La legge sul diritto d’autore (L. 633/1941 modificata ed aggiornata dal D.Lgs. 22/2014 e dal D.Lgs. 163/2014) tutela le opere fotografiche dei rispettivi autori e tratta anche dei diritti connessi ai ritratti (nei quali rientra […]Leggi di più

Si eleva all’eternità il Prof. Angelo Calabrese: “Una danza che

Elogio a un uomo d’erudizione, sapienza e accrescimento. Intelletto potente, carisma, raffinata percezione dell’umanità e una forza oratoria che polverizzava ogni tentativo di velleità o superficialità. Tra i principali critici artistico-letterari. Lunedì 24 agosto 2020 abbiamo appreso la scomparsa del Prof. Angelo Calabrese (classe 1936, napoletano residente nel casertano), Scorpione ascendente Scorpione. Maestro di vita, […]Leggi di più

Imago Mortis

Immagini e morte. Dalle imagines maiorum del mondo romano alla fotografia post mortem, inscenando decapitazioni di parenti. Pratica apprezzata dalla Regina Vittoria. Ciò che a noi appare raccapricciante era un fatto normalissimo. «Un giorno, all’alba, mi sono trovato al capezzale del letto di una persona che mi era molto cara e che tale rimarrà sempre. […]Leggi di più

Lettera di un’anoressica uscita dall’inferno

Dopo anni di terapia mi arrivò la lettera di Federica, una mia paziente: «ho sconfitto l’ANORESSIA. Grazie di cuore». Mi emoziono ogni volta che la rileggo. Nell’ultimo articolo abbiamo trattato cause, sintomi e possibilità di riconoscere i malati di anoressia (link all’articolo). Vorrei, a questo punto, mostrare una lettera che risale a circa 20 anni […]Leggi di più