Un virus che congestiona i polmoni in un’ora

«Nel giro di un’ora, dal casco all’intubazione». Rapidissimo, con “grado di contagio 2.5”. «Mai visto un virus così. Molti medici moriranno ancora». Parla il Dott. Maurizio Viecca, dal “Sacco” di Milano, tra i massimi esperti in Italia [Rubrics & eCampus].

La testimonianza del Dott. Maurizio Viecca, Direttore del Dipartimento di Cardiologia e del Dipartimento Alte Specialità dell’Ospedale “Luigi Sacco” di Milano. Nel pieno dello tsunami Coronavirus.

L’intervista, svolta dal sottoscritto, nella collaborazione tra l’Università eCampus e Rubrics per quanto concerne la divulgazione medico-scientifica durante l’emergenza pandemia.

Punti salienti:

 1, rapida linea-guida, per fare chiarezza in una informazione troppo frammentata;

 2, è ancora un mistero come faccia il Covid19 ad essere così rapido e aggressivo coi polmoni. Quando li attacca basta una ora per finire intubati (!);

 3, In Italia siamo partiti in ritardo. Sapevamo già;

 4, Medici e infermieri sono eroi. Rischiano la vita, sapendo di rischiarla, con grande spirito di sacrificio e rimangono al loro posto. Molti i morti tra loro;

 5, Facoltà di Medicina e numero chiuso: un errore fataleI medici erano pochi già prima dell’emergenza, figuriamoci adesso. Occorrono 10 anni per formare un medico e ora, in Pandemia, manca il personale. E’ stata favorita la sanità privata a scapito della pubblica.

Guarda il video: LINK

Leggi l’articolo divulgativo e approfondito sul blog di eCampus:

Il “Protocollo Viecca”: https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/staseraitalia/il-protocollo-viecca-contro-il-covid-19_F310147101073C09

Segui Rubrics alla pagina FB: www.facebook.com/rubrics.it

e segui su Instagramwww.instagram.com/rubrics.it