Anna De Luca

Caserta, 1964. Consulente Pedagogista. Opera nel sociale, in diverse strutture, nelle scuole come tutor di progetti e docente. Esperta in Counseling Vittimologico, attiva nei centri di ascolto per donne vittime di violenza, di violenza in generale, o per strada con “Ascolto Giovani”. Iscritta all' A.N.P.E. (Associazione Nazionale Pedagogisti Italiani). Fa parte del Corpo Internazionale di Soccorso Costantiniano ONLUS come volontaria per lo sviluppo di progetti umanitari di solidarietà e di aiuto al prossimo, per tutte le fasce di età e di tutti i ceti sociali. Nel suddetto sito web ha uno spazio “L’angolo della Pedagogista . Promotrice di seminari e conferenziera in vari convegni su tematiche adolescenziali. Autrice di innumerevoli articoli pedagogici, interviste radiofoniche ("I Padrieterni" su Radio 24 – Il Sole 24) e video.

L’Homo Stupidus Stupidus ritorna alla realtà

Siamo moralmente disonesti, spinti da pulsioni di piacere e dall’illusione dell’onnipotenza. Uno schema tanto degli adulti quanto degli adolescenti e questo ci ha costretti alla zona rossa. Potrebbe nascervi una nuova comprensione del benessere comune? Riflessioni di una pedagogista. Nel tragitto che percorro per raggiungere casa di mia madre, un silenzio ovattato incombe per la […]Leggi di più

I locali: predatori di giovani durante l’epidemia

I messaggi contraddittori degli adulti, tra allarmismo e cialtroneria, creano confusione nei giovani. E i gestori dei locali speculano su movida e salute dei ragazzi, non rispettando le direttive sanitarie. Siamo una società senza idee chiare, incapace di educare. Non pongo l’attenzione sul comportamento dei giovanissimi riguardo il loro atteggiamento più o meno menefreghista o […]Leggi di più

Trascurati oggi, tiranni anaffettivi domani

Cinismo e competitività degli adulti contaminano i bambini. Crescono nell’idea di predare il prossimo per raggiungere gli obbiettivi. Disastro nella dimensione affettiva. Senza un cambio di rotta pedagogico, viziati e aggressivi, diventeranno arrivisti più spietati degli attuali. Per crescere, un bambino, ha bisogno dell’intero villaggio. Al centro della dinamica culturale delle nostre società sta il […]Leggi di più

Sexting, il silenzio degli adulti. Cause e rimedi.

I centri antiviolenza hanno programmi per risolvere i problemi dei giovanissimi ricattati con foto e video di nudo in internet. Un problema che i genitori vogliono ignorare e che spesso anche le scuole preferiscono non gestire, limitandosi a etichettare i coinvolti. Si parla e ci si preoccupa del bullismo, un po’ meno del cyberbullismo e […]Leggi di più