Angelo Calabrese

(Napoli, 1936 - Caserta, 2020). Critico artistico-letterario membro dell’UNESCO, storico dell’arte, giornalista e docente di lettere classiche e letteratura italiana. Emerge da studi giuridici, socio-psicologici e letterari, allievo del grande Giuseppe Toffanin e di Salvatore Battaglia. E’ nel contempo critico d’arte e letterario, non dividendo mai le due dimensioni e rapportandole costantemente al sociale. Conferenziere, autore di centinaia di pubblicazioni (molte opere sono tradotte in inglese e francese), fondatore di “Service”, collaboratore della rivista d’arte internazionale “Futuro”, del Gazzettino di Napoli e Direttore Responsabile di numerose riviste d’arte (tra cui “V.O.G.U.T. 5”). Direttore scientifico dell’Accademia Vesuviana di tradizioni Etnostoriche e Direttore della Biennale d’arte contemporanea di Salerno. Email: angelocalabrese36@gmail.com

Ai cultori della vita che vale

Spazi intergalattici in cui continuare a vivere lasciando l’immondezzaio terrestre in cui continuerà a trionfare la natura finalmente liberata dai suoi più acerrimi nemici. Sognando desto, l’ho vista. La porta dell’esistenza è incardinata tra due vani adiacenti, l’uno d’accesso a uno spazio misurabile, all’apparenza immenso, e l’altro d’uscita verso l’ignoto donde nessuno è mai tornato. […]Leggi di più

I fili dell’anima

Alessandro Rillo è un istintivo insofferente alle costrizioni. Eloquenti i pali, i fili di ferro rivestiti di ruggine che riportano alla luce le tensioni esauste, agevolando il loro percorso allungato verso il sole. L’artista recupera il filo e in quello riconosce l’esteso lavoro della vigna. Del DNA. Qualche tempo fa, in un momento espositivo che […]Leggi di più

Il rispetto degli equilibri climatici. Diritto primario degli uomini umani.

“Human Rights”, un’Istituzione che da anni opera con l’Unesco, ha coinvolto gli artisti di 36 paesi del mondo, con oltre 200 opere esposte. Tra loro, Roberto Ronca e Debora Salardi, ideatori e curatori di “CLIMA”. Considerazioni sull’iniziativa terminata a dicembre. Questa volta, a Rovereto, la chiamata alle arti ha attivato il concorso privilegiato di tanti […]Leggi di più