Palamara pagherà per tutti? (estratti)

Si ripeterà il rito dell’agnello sacrificale? Dopo il “mi assumo le mie responsabilità. Ma non posso assumermi quelle di tutti“, una lista di autodifesa di ben 133 nomi: la prima volta nella storia dei procedimenti disciplinari in magistratura. Se c’è un vaso di Pandora, rischia di bruciare una sola persona.

Per difendersi dal CSM l’ex PM Luca Palamara, col difensore Stefano Giaime Guizzi, prepara una lista di 40 pagine e 133 nomi: un fatto inedito, con i nomi della storia degli ultimi 30 anni della magistratura.

Esisteva una prassi costante di confronto e interlocuzione tra varie componenti istituzionali (…) per individuare il profilo professionale del candidato

Luca Palamara

Il clientelismo all’interno della magistratura non è certo un problema che ho inventato io. Limitarlo solo a me o a un gruppo associativo significa ignorare la realtà dei fatti, o peggio ancora mentire

Luca Palamara

Tanto paga per tutto Palamara

Luca Palamara

Più di un giornalista nota che è “troppo facile cavarsela con la lapidazione di Palamara“. Probabilmente sarà un processo inedito nella storia d’Italia.

Ci auguriamo, senza semplicismi di comodo. Ma leggendo e scavando situazione per situazione, nella reale e lucida comprensione di un fatto ampio e, probabilmente, storico. I capri espiatori e i Craxi servono solo a nascondere sotto al tappeto fatti ben più gravi.