Illuminare i miliardari cinesi

Vivere il settore del lusso in Cina, con clienti capaci di spendere più di mezzo milione di euro per una sola vasca da bagno. L’élite della Terra del Dragone.

Per Forbes i miliardari in Cina sono 400 nomi (1), i milionari sono molti e molti di più. Solo in Cina ci sono 4,4 milioni (2) di possibili ed effettivi clienti del più eccellente Made in Italy, per i quali rappresenta un capriccio economico acquistare un oggetto in cristallo di Murano da centomila euro.

Il settore del Lusso in Italia è quell’unica luce che brilla senza aver bisogno di sperimentare nuove strategie, perché in Italia abbiamo quello che c’è di più prezioso nel mondo: il puro e semplice gusto per il bello, unito alla qualità e alla maestria dei più audaci artigiani. 

Un quarto del PIL annuo italiano è dato dall’impegno costante, e direi secolare, delle imprese familiari. Molte delle quali operanti nel settore del Lusso. 

I facoltosi di tutto il mondo desiderano collezionare prodotti italiani e i milionari cinesi sono anch’essi inclusi.

L’export è il nuovo modo di colonizzare una nazione, entrando nelle case dei più abbienti e alzando metaforicamente una bandierina tricolore con le sembianze di un’auto, una lampada, una borsa, o un tartufo. 

I magnati di questo pianeta adesso sono loro, i grandi imprenditori cinesi a cui tutto è possibile. E quando dico “tutto”, intendo cose come… riuscire a comprare una vasca in cristallo di Rocca, che pesa più del solaio del loro appartamento, alla cifra di seicentomila euro.

Perché 600.000 euro per una vasca? Perché è un oggetto ideato, disegnato e prodotto in Italia. Per loro è un “affare” da mettere in mostra con amici, colleghi e “concorrenti”.

Questo cliente tipo è una donna, o un uomo, che trascorre le sue 24 ore lavorando, tra un business e l’altro. In quest’ottica, fare shopping di lusso, di beni preziosi e pezzi unici, diventa un vero e proprio “fatto lavorativo” da portare a termine al più presto e con la migliore offerta possibile.

Spesso è accompagnato da un assistente addetto alle trattative, pronto a comunicare le specifiche preferenze del “capo”.

Il cliente, di una qualsiasi fascia di ricchezza della Cina continentale (见钱眼开: jiàn qián yǎn kāi) è molto attaccato al denaro. Di conseguenza è un autentico maestro della trattativa, per nulla ingenuo.

Questi uomini e donne di affari, quando decidono di volere una cosa, la devono ottenere. Sempre. Sono abituati ad avere ciò che desiderano. Quindi, il segreto consiste nel far loro “capire” ciò di cui “hanno bisogno”. Più di qualsiasi altra cosa.  

(1) https://www.forbes.com/china-billionaires/list/ ; (2) https://www.theguardian.com/business/2019/oct/21/china-overtakes-us-in-rankings-of-worlds-richest-people

Immagine: fotografia fornita dall’autore

Segui Rubrics: www.facebook.com/rubrics.it

segui su Instagramwww.instagram.com/rubrics.it