Marco Casiraghi

Nato a Bollate (MI) nel 1979 appassionato da sempre al tema dell'information & innovation technology, lavora dapprima come sviluppatore presso aziende di settore e, successivamente verticalizza il suo percorso di crescita professionale verso ruoli a sempre più elevato grado di responsabilità. Amante degli ambienti aziendali particolarmente sfidanti ha contribuito a far crescere realtà in settori di mercato particolarmente difficili e poco conosciuti. Attualmente lavora come IT Manager presso una software house che eroga servizi di consulenza a 360 gradi, partecipa ed organizza corsi di accademy su project management, metodologie e processi aziendali. www.linkedin.com/in/marcocasiraghi/

I dati, la cosa più preziosa: Hard disk o SSD?

Alcuni trucchi per migliorare il rendimento del PC, mantenendo il costo contenuto. Piatto rotante o memoria potente? Questo è il dilemma… Un giorno guardai dietro il mio computer, nuovo di zecca e un’etichetta minacciosa diceva: “In caso di spostamento della macchina avvertire preventivamente il personale tecnico, non procedere in autonomia”. A quel punto dovetti fare […]Leggi di più

Video-live da Milano: Coronavirus e psicosi

Live di Marco Casiraghi per Rubrics.it – aspetti sociali della psicosi nella città di Milano: razzismo, irrazionalità e nuove stravaganze. Marco Casiraghi, autore Rubrics per la sezione “Informatica”, trovandosi a vivere, abitare e lavorare a Milano durante il periodo dell’emergenza sanitaria, ci offre una visione realistica e precisa del quotidiano coi supermercati vuoti e gli […]Leggi di più

Il Jolly, ovvero: l’informatico

Quattro persone sono indispensabili: il confessore, il medico, l’avvocato e l’informatico. Un giorno un collega mi chiese di formattare il PC e il sottoscritto si offrì spontaneamente in sacrificio rituale. Breve guida aziendale per evitare di farsi prosciugare l’anima. Un vecchio spot: «Carlo. Tecnico informatico. Quando si ammala tutti in ufficio sentono la sua mancanza». […]Leggi di più